Tokaj – una meravigliosa regione vinicola da visitare!

Tokaj-Hegyalja (Tokaj Foothills in inglese) è una delle più belle zone vinicole situate nel nord-est dell’Ungheria, ai piedi delle montagne di Zemplén. 

La regione Tokaj

Tokaj si estende su 6202 ettari di terreno dal 1561, come dimostrano i documenti. Il territorio ha un clima continentale, il suolo di argilla e loess su un sottosuolo vulcanico permette ai viticoltori di produrre vini speciali per gli amanti del vino. 

La maturazione avviene nei mesi di settembre e ottobre.

Tokaj Patrimonio dell’Umanità UNESCO

Nel 2002, Tokaj è diventato Patrimonio mondiale dell’UNESCO, ha ottenuto il nome di Tokaj regione del vino e paesaggio storico culturale. Se chiedete agli ungheresi quale sia la prima cosa che gli viene in mente su Tokaj, la maggioranza menzionerà il vino. Chi non pensa al vino quando ha delle caratteristiche così belle?

Tokaji Aszú

Tokaji Aszú è il nome di uno dei vini più popolari prodotti in Ungheria. È infatti il vino botritizzato più antico del mondo che lo rende ancora più speciale. Si può bere durante la cena o semplicemente come dessert liquido. I visitatori provano soprattutto i vini Aszú per la sua popolarità tra gli europei. 

Fondamentalmente, la produzione del vino avviene utilizzando i seguenti vitigni: Furmint, Hárslevelű Moscato giallo, Zéta, Kövérszőlő e Kabar. Si può trovare soprattutto uva Furmint (bianca) sui campi, il 60% dell’uva Furmint complessiva si trova sui campi di Tokaj-Hegyalja.

Questi rendono l’ingrediente del tesoro dolce e fluido. 

Non solo mi piace visitare il luogo per i suoi gustosi vini, ma anche per passeggiare accanto alle tranquille acque del Tibisco, il bellissimo fiume. È solo un’aggiunta al fatto che è un luogo storico interessante per chi ama conoscere la storia.

Se avete in programma un viaggio nel cuore dell’Europa come amanti del vino, vi consiglio di assaggiare i meravigliosi vini lì, che siano rossi, bianchi o rosati. Chiederete di più, ve lo garantisco!

Scritto da Anikó Tar

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su