Risotto con asparagi e pesce spada

risotto asparagi

Risotto con asparagi
e pesce spada

Risotto con asparagi e pesce spada

Quando arriva la primavera, nelle campagne italiane parte la caccia agli asparagi. Questo dono della natura diventa oggetto di competizione, a chi ne raccoglie di più. Parlo ovviamente dell’asparago selvatico, per i più pigri esistono i fascetti già pronti al supermercato. In ogni caso, cucinato in qualsiasi modo, è un alimento saporito e salutare. Gli asparagi, infatti, hanno proprietà diuretiche e antiossidanti, ma contengono anche sostanze utili all’organismo, come acido folico, fibre, asparagina, vitamine A, B, C, fosforo, calcio e potassio. 

 

40

minuti

3 persone

INGREDIËNTEN

  • Un mazzetto di asparagi
  • 1 cipolla
  • 1 filetto di pesce spada
  • 300 grammi di riso carnaroli
  • Vino bianco
  • Menta per profumare
  • Sale q.b.
  • Olio extravergine di Oliva

 

Brodo per cottura:

  • carote
  • sedano
  • cipolle

(oppure un dado vegetale)

INSTRUZIONI
  1. Preparazione del brodo: aggiungete le verdure lavate e pelate (oppure il dado) in un litro di acqua e portate ad ebollizione.

  2. Tagliate le cipolle finemente e mettetele in una padella alta con dell’olio extra vergine d’oliva.

  3. Quando sono diventate dorate aggiungete gli asparagi già lessati.

  4. Un trucco per una cottura ottimale degli asparagi è quello di immergerli uniti nel mazzetto a testa in sù, così che le punte superiori si cuociano al vapore e solo la base, più dura, sia lessata a contatto con l’acqua bollente.

  5. Nel frattempo, sfilettate il pesce spada e aggiungetelo agli asparagi e le cipolle.

  6. Una volta cotto il pesce aggiungete il riso e sfumatelo con del vino bianco.

  7. Poco alla volta, (girate sempre) aggiungete il brodo.

  8. Quando impiattate aggiungete la menta e un filo di olio a crudo, noi usiamo Olio Zollo.

  9. Sentirete un profumo delizioso!

  10. Buon appetito!

CONDIVIDI il tuo piatto con me su Instagram

Vino: Verdicchio dei Castelli di Jesi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su