A letto con Fefiñanes – Vivo per Albariño

in bed with Fefiñanes

La magia dell’Albariño

Puoi prendere (quasi) tutto da me in questa vita, ma non il mio Albariño. Siamo inseparabili. Amo l’Albariño in tutte le sue forme e dimensioni. Soprattutto le dimensioni, pensate a grandi magnum pieni di lacrime salate. Ah, che piacere. 

E quando vi dirò che non sono mai stata in Galizia non mi crederete. (Sto ancora aspettando un invito!)

Comunque, Albariño. Mi considero un po’ esperta in questo campo e mi piacerebbe molto condividere con voi il mio preferito. Ecco che arriva: L’Albariño di Bodegas del Palacio de Fefiñanes è da morire. Delizioso.

Bodegas del Palacio de Fefiñanes

Bodegas del Palacio de Fefiñanes si trova in riva al mare a Cambados e cade sotto la DO Rias Baixas. Hanno fatto il loro primo Albariño nel 1928! Anche il logo sulla bottiglia è di quell’anno ed è stato disegnato da un famoso designer dell’epoca. 

Le uve per questa bottiglia speciale provengono da diversi vigneti e sono raccolte a mano. Non è coinvolta una botte di legno e dopo la fermentazione alcolica su acciaio inox, l’intera maturazione avviene in bottiglia. 

Come dice bene il presidente Juan Gil de Araújo, Fefiñanes cerca di sostenere ed esprimere il carattere atlantico di questo vitigno espressivo. Se si apre la bottiglia (e la si beve in un colpo solo) è come se Poseidone ti soffiasse in faccia (in modo sensuale, per così dire). Toni salati di agrumi, prugne verdi. Succosità tropicale. Un piccolo fiore tra i capelli. 

Bene. Datemi una magnum. 

Da ordinare in Olanda presso il B.J. de Logie.

Per ulteriori informazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su